Case History

Brand engagement per Spotify

Case History

Brand engagement per Spotify

Settore
entertainment
In Sintesi
Una serie di eventi di brand engagement focalizzati sull’edutainment. L’obiettivo: presentare ai centri media della Lombardia una ricerca sulla reach e la qualità del pubblico Spotify rispetto a una radio commerciale

L’attività di brand engagement per Spotify ha avuto come key point la presentazione della ricerca “The New Audio 2016”, condotta da TNS, player mondiale nelle ricerche di mercato, presso i centri media di tutta la Lombardia, illustrando in modo innovativo la continua evoluzione del panorama musicale

Edutainment: divertimento-educativo

IAKI per soddisfare l’obiettivo ha realizzato un video 360 di 5 minuti e ha organizzato singoli eventi presso i principali centri media lombardi. Attraverso la tecnologia Oculus VR360, e gli smartphone Samsung Gear VR e Samsung S7, gli invitati hanno vissuto un’esperienza diretta e immersiva nella ricerca “The New Audio 2016” visualizzando i dati statistici che sono stati inseriti in modo grafico e dinamico all’interno di un video girato in un “giorno qualsiasi della settimana”.

Una video infografica interattiva, un’esperienza totalizzante

Il concept creativo alla base della digital strategy: dare vita ai numeri. Questo il tema, e questo l’obiettivo. Così l’agenzia ha prodotto un video 360 sviluppando l’attività di brand engagement in tutte le sue fasi: dallo script, alla produzione del video, alla selezione musicale, al casting delle comparse, volutamente millennials, alla pianificazione degli eventi presso i centri media selezionati.

Perché i millennials? Sono sul pezzo, sempre

Sono i ragazzi della generazione X, i consumatori 2.0: comprano online, sono consapevoli di quello che vogliono e come di come trovarlo (ovviamente in rete). Acquistano non per avere ma per essere. Sono quelli di: “il cibo condiviso sui social è più buono”. Selfie addicted, iPhone dipendenti e con gli auricolari perennemente nelle orecchie (anche di notte). Parliamo di youtuber, fashion blogger, influencer e instagrammer. Sono i nati tra gli anni '80 e il 2000. Spotify è il loro pane quotidiano.

I millennials acquistano non per avere ma per essere.

Personalizzare ci fa sentire importanti

L’attività di edutainment disegnata da IAKI è stata suddivisa in due parti. Una parte “partecipation oriented” in cui gli ospiti hanno indossato i visori Oculus e si sono immersi nel video in realtà aumentata. Una seconda parte di speach corporate. Prima dell’incontro ogni partecipante ha risposto a un survey nel quale ha indicato anche le proprie canzoni e i brand preferiti. Sulla base delle risposte fornite i video sono così stati personalizzati.