VIRAL MARKETING

Viral marketing

Il viral marketing ci piace perché è uno di quei rari casi in cui combaciano perfettamente intenzione e risultato.
Un progetto virale riuscito è un successo incontestabile: il numero di condivisioni, gli indici di diffusione, i volumi di conversazione garantiscono per lui.

È virale solo quando funziona

Noi riteniamo che un progetto di viral marketing non possa esserlo solo nelle intenzioni.
Se i risultati che porta non mostrano la diffusione virale, sarebbe più corretto parlare  di wannabe marketing, che è un tipo di marketing di cui noi non ci occupiamo.

È importante ricordare che non esistono solo i video virali: da un’applicazione a un headline, molti contenuti possono avere una diffusione virale.
Durante l’ideazione è necessario porsi la domanda “perché vorrei mostrarlo a qualcuno?” e nella realizzazione vanno implementati gli strumenti che trasformano quelle condivisioni potenziali in una reale condivisione.

Fare brand engagement con il marketing virale

Un contenuto virale può essere facilmente inserito in un più ampio progetto di brand engagement: se ha la capacità di viaggiare sulle sue gambe, è proprio perché in grado di coinvolgere.

 

Guardate alcuni progetti IAKI di VIRAL MARKETING

Tutte le nostre case history sono iniziate con una mail. Scrivetecela.