Le persone sono sempre più al centro della social experience. Lo conferma il nuovo News Feed di Facebook che valorizza maggiormente i desideri e le scelte individuali. Come si legge in un post pubblicato qualche giorno fa sul blog ufficiale, le ultime modifiche alla sezione delle preferenze rispondono all’idea di migliorare e personalizzare l’esperienza di chi naviga nel flusso personale di storie (“The goal of News Feed is to show you the stories that matter most to you”). Anche perché il News Feed è lo spazio dove gli utenti trascorrono la maggior parte del loro tempo, scorrendo i contenuti più disparati provenienti dai profili degli amici e dalle pagine seguite. Questa tendenza a mettere in primo piano i contenuti più interessanti per le persone aveva già trovato riscontro in un’altra recente modifica all’algoritmo del News Feed, che considererà d’ora in poi anche il tempo speso sulle storie, a prescindere dalle interazioni (dell’importanza delle interazioni per l’EdgeRank avevamo invece scritto qui).

La sezione delle preferenze è stata quindi ampliata e consente ora di selezionare le persone e le pagine che si desiderano vedere in cima al News Feed di Facebook. In sostanza, le persone indicano le fonti di informazione che considerano imperdibili e si ritrovano i loro post – contrassegnati da una stella – nella parte più alta della bacheca. Scorrendo poi più in basso, sarà invece possibile visualizzare normalmente tutti gli altri contenuti.

Questa novità è per ora disponibile per iOS, ma verrà estesa nelle prossime settimane anche agli ambienti Android e Desktop. Così come per gli altri due aggiornamenti, che riguardano l’opzione Discover New Pages, ideata per facilitare la ricerca di nuove pagine (segnalate in base alle proprie preferenze), e la possibilità di aggiungere o eliminare persone e pagine da seguire.

Facebook_NewsFeed

Come leggere per i brand le ultime modifiche al News Feed di Facebook? Il messaggio è chiaro: conta sempre più raccontare storie davvero rilevanti per gli utenti e costruire una relazione con loro. Finire nella “lista dei buoni” significa che qualcuno ci ha scelto, è interessato a ciò che diciamo e desidera interagire con noi. Ciò comporta la necessità di affinare ulteriormente le strategie di social media marketing: un timone editoriale troppo concentrato sulla componente promozionale, ad esempio, rischia di non riscuotere l’interesse delle persone e venire bocciato con un click. Per stare in cima al News Feed serve quindi mostrare un’autentica attenzione nei confronti delle persone e offrire loro contenuti di qualità, capaci di differenziarsi in un flusso dinamico e confuso di storie.

Case History Correlate